Archive for settembre, 2011

copertina blue sky

blue sky è il mio primo progetto di storia, che nasce più o meno 7 anni fa. il tutto è passato attraverso vari cambiamenti. per esempio , all inizio i protagonisti non erano gli stessi , e non avevano i nomi di adesso. anche i loro “poteri” erano tutt altra cosa.

ma il mondo di per sè in cui vivono le loro avventure è sempre stato quello, ideologicamente parlando. ma ha subìto cambiamenti nei luoghi,nei nomi, nella mappa del mondo. col tempo, ho sviluppato anche i tipi di religione e politica ,  o economia di ogni paese.

le cose son cambiate con gli anni, anche perchè i personaggi crescevano con me.quando disegnai la prima copertina di blue sky, il protagonista e gli altri avevano intorno ai 16 anni, mentre oggi sono arrivati ai 22. come me, appunto.

senza accorgermene inoltre, man mano che passavano gli anni,a  Sara Goujènne, la coprotagonista, le allungavo i capelli, al punto che è partita dall averli a metà collo fino ad arrivare alla schiena. poi, notando questa cosa, glieli ho “ritagliati”.

un giorno scriverò dettagliatamente la storia di blue sky, e magari anche di shool id 5bs.per ora, volevo mostrare il making of di questa copertina, che è uno dei disegni che preferisco tutt oggi 🙂

 

 

Annunci

making of tavola italiana (ilgiornalino)

contrariamente a qualsiasi aspettativa, lo sviluppo delle tavole  ipoteticamente per”ilgiornalino”  son state le mie preferite. vuoi per i protagonisti, forse, o vuoi perchè ormai ci avevo preso la mano nello sviluppo del progetto e della colorazione…

il succo della storia (che fortunatamente ho trovato quindi mi basta copiarlo XD) : in un futuro non definito, dove ormai i viaggi intergalattici sono una realtà, i due protagonisti (un umano e uno squalo mutante), vengono catapultati in una galassia sconosciuta, ai confini dell universo, a causa di un anomalia spaziale che ha interferito con la loro astronave. essi cercheranno di tornare nella loro galassia d origine, vagando per pianeti e sistemi solari, alla ricerca della strada giusta. incontreranno quindi amici (che li seguiranno nel loro viaggio),nemici e ostacoli che si contrapporranno al loro ritorno a casa, fin quando arriveranno ai loro pianeti d origine, istituendo una colonia collaborativa tra le razze dell universo e aperta a tutti.

ovviamente questo è un grosso riassunto.

ho sviluppato comunque 2 tavole in successione, che sono le seguenti.lo sviluppo della colorazione è pressochè simile a quello eseguito nelle tavole passate.

e quest altra è la seconda pagina

devo dire che queste pagine mi sono piaciute molto. e mi son divertito a studiare i personaggi(a cui a dirla tutta mi son ispirato allo stile disney, per certi versi).

making of tavola americana

la tavola americana riguarda la storia di un ragazzo, Jason, che si sveglia su una spiaggia, senza memoria.

barcollante, viene preso a portato in una baracca da uno strano essere, dalle sembianze di un grosso,grasso,basso e rozzo felino.

si scoprirà che Jason è in realtà un esperimento fallito di una società farmaceutica che lavora con cavie umane.e lo stesso felino, Eric(ripreso dallo stesso personaggio della tavola francese, ma visto totalmente in chiave diversa) è un esperimento fallito e abbandonato nell immondizia (solo che per quanto fallimentare, Eric ha ottenuto un intelligenza incredibilmente superiore, mediante gli esperimenti; e intende usarla per distruggere la società).

a causa di tali esperimenti, Jason può trasformarsi all occorrenza in un gigantesco uomo felino. purtroppo però all inizio non è in grado di controllare tale capacità, il che lo porta in genere a perdere il controllo .

in seguito gli eventi lo porteranno a conoscere Sara, una ragazza sotto il controllo della società farmaceutica incaricata di ucciderlo.tuttavia, fallisce nell intento, tentando poi di suicidarsi(obbligo a seguito di un fallimento). viene quindi analizzata e tenuta sotto controllo da Eric, il quale scoprirà che la stessa Sara è sorella biologica di Jason.

a seguito di questa scoperta, Sara non è più sotto il controllo della società, e si unisce alla “missione” per eliminarla.dopo molte ricerche, Jason verrà rapito dal responsabile dell associazione, che si scoprirà essere il padre biologico di Jason e Sara. Sara e Eric decidono di recuperare Jason e di distruggere la base della società, per porre fine ai loro esperimenti.

Jason ucciderà il padre in preda a un ira profonda nel vedere la sua pazzia nel voler sperimentare sui suoi stessi figli, poi rischierà di uccidere Sara ma quest ultima riuscirà a farlo ragionare anche nello status della mutazione.in seguito, riusciranno nell intento di distruggere la società.

tuttavia, non riusciranno a tornare a delle vite normali. la mutazione è parte di loro. Sara, che sapeva già come domarla, insegnerà a Jason a controllarla a dovere, mentre Eric lavorerà come hacker e investigatore per il governo.

questa è la scena in cui Sara entra dove Jason è rinchiuso, ma arriva che ormai lui è già mutato e ha già ucciso il loro padre in preda all ira.

qui ho applicato i colori base con dei punti di luce.

qui ho applicato il sangue e dei colori di sfondo, più qualche ombra.

qui ho aggiunto un pò di tonalità all immagine, tanto perrenderla più accesa.

e questo è il risultato finale, che mi trova molto soddisfatto.

peraltro non ho mai fatto una tavola così cruenta finora XD

making of tavola francese + studi

questo è uno studio dei possibili vestiti del protagonista Levin. sono partito da una classica armatura ai vestiti classici, per poi variare gli stili a seconda del luogo in cui si può trovare.per esempio i quarti vestiti sono adatti a una zona calda, in cui si usano tessuti ricavati da animali con peluria ruvida. invece i penultimi ricalcano un vestito da altolocato o nobiliare, che fa pensare a una città sviluppata e con un ottimo sviluppo economico.

questo è uno studio riguardante uno dei protagonisti , cioè la ragazzina Valentine, e un personaggio che sarebbe apparso nella storia , il Dr. Bochako, un Arboreon (esseri dalle sembianze vegetali).

questo studio riguarda l ambiente e un oggetto particolare. parte dell evento si svolge in una foresta, e qui viene rappresentata l entrata che porta a una cupola naturale. la fiala a destra invece è una pozione miracolosa cercata dal gruppo per guarire la loro amica Valentine, vittima di un malore che colpisce in quel periodo la sua razza.

questo è un riquadro fatto per vederlo come se fosse una vignetta vera e propria. e il risultato alla fine mi soddisfa molto.

questa è la scheda personaggio del protagnista, Levin Atanx.  è venuto leggermente diverso in confronto alla pagina vera e propria, ma è così che doveva apparire, in ogni caso.

la versione in cui appare mezzo leopardo è la sua “mutazione”. un potere particolare che permette di mutare in un essere antropomorfo, ampliando poteri e caratteristiche a seconda dell animale.

questa è la pagina in bianco e nero . appaiono Levin, Silvia(che seppur sembri umana è invece una Selition,razza più agile e dai movimenti felini), e Eric(della razza Catwin). hanno oltrepassato il portale rappresentato negli studi soprastanti, entrando nella cupola fatta di rami e alberi.

al centro della cupola si trova la fonte che dovrebbe curare la loro amica, ma la cosa è sospetta e troppo facile.

si scoprirà poi che la fonte è lo stesso guardiano ,Abyss , protettore della razza Acquaica(cui appartiene Valentine).

si scoprirà però che lo stesso guardiano è “corrotto” dall energia oscura dei vecchi ricordi della Terra, ed è ciò che ha causato il dilagare di una malattia ai soli Acquaici.

di seguito quindi si scontreranno contro il guardiano, per poi purificarlo e ottenere la cura per la loro amica e per tutta la razza Acquaica.

purtroppo le altre pagine si son rovinate a causa dei miei gatti, che han fatto cadere la mia tazza di latte sui fogli. effettivamente, è già un miracolo che si fosse salvata questa.

di seguito, comunque, vari passaggi di colorazione che hanno portato al risultato finale:

la prima fase riguardava mettere i colori base.ovviamente il disegno non appare granchè, per ora.

ho aggiunto inoltre qualche punto di luce.

qui sono iniziate le prime ombre.

in seguito ho aggiunto ulteriori ombre e altri colori base.

il risultato finale è questo. ho aggiunt qualche luminescenza e definito alcune ombre e colori.

tuttavia, era la prima tavola pienamente a colori che ho fatto, quindi non è perfetta e mi aspettavo di meglio. probabilmente ho usato colori poco accesi e forti, rendendo la pagina alquanto opaca.

ma nel complesso, non la trovo male. 🙂